Motore di ricerca

Bonus Assistenti Familiari

  • » BONUS ASSISTENTI FAMILIARI DDG N.4597 DEL 3 APRILE 2019


Sei in: Home » Bonus Assistenti Familiari » BONUS ASSISTENTI FAMILIARI DDG N.4597 DEL 3 APRILE 2019
Sei in: Home » Bonus Assistenti Familiari » BONUS ASSISTENTI FAMILIARI DDG N.4597 DEL 3 APRILE 2019

Bonus Assistenti Familiari

 

BONUS ASSISTENTI FAMILIARI DDG N.4597 DEL 3 APRILE 2019

DI COSA DI TRATTA 

Il Bonus Assistenti Familiari è un contributo economico istituito con DDG n.4597/2019 finalizzato a diminuire il costo delle spese previdenziali sostenute da coloro che, per assistere una persona in condizioni di fragilità e/o di non autosufficienza, hanno regolarmente assunto un’assistente familiare. 


CHI PUO’ RICHIEDERLO 

Possono accedere al contributo i cittadini che sottoscrivono un contratto con un assistente familiare, siano essi la persona assistita o altro componente di famiglia vulnerabile con presenza di persona fragile, non obbligatoriamente convivente, in possesso di: 


- ISEE uguale o inferiore a € 25.000
- Contratto di assunzione di Assistente familiare con caratteristiche di cui 
all’art.7 della l.r. 15/2015
- Residenza in Lombardia da almeno 5 anni; 

NON è ammissibile alla misura la persona fragile già destinataria delle misure B1 e B2 del Fondo Nazionale per la non autosufficienza (FNA). Nel caso invece la persona fragile sia stata valutata ammissibile alle citate misure del FNA ma non sia stata presa in carico per mancanza di risorse, la stessa può accedere, in presenza degli specifici requisiti, alla presente misura. 


SPESE AMMISSIBILI E CALCOLO DEL CONTRIBUTO 

Le spese ammissibili sulle quali viene calcolato il contributo sono le spese previdenziali della retribuzione dell’Assistente familiare (risultante dal contratto e dal “Prospetto riassuntivo dei contributi dovuti” redatto dall’INPS, a seguito di presentazione da parte del datore di lavoro della “Denuncia rapporto di lavoro domestico”).
Il contributo regionale non può superare il 50% della spesa ammissibile e comunque non può essere superiore a € 1.500,00 a destinatario. È riferito ad un anno ma sono considerate ammissibili le spese: 
§- effettuate dal 1° gennaio al 31 dicembre 2019 nel caso di contratti attivati negli/nell’anno precedente al 2019 ed in vigore all’atto della pubblicazione del presente provvedimento;
§- effettuate dalla data di presentazione della “Denuncia di rapporto domestico” all’INPS nel caso di contratti che si sono attivati o si attiveranno successivamente al 1° di gennaio 2019 per la durata di un anno (es. da febbraio 2019 a gennaio 2020, da aprile 2019 a marzo 2020 ecc.).

Il destinatario del presente bonus ha diritto ad una quota aggiuntiva di contributo in presenza di situazioni di ulteriore fragilità all’interno del nucleo familiare, misurabili, mediante i parametri ed i punteggi di cui alla d.g.r. n. 915/2018 relativa al Fattore Famiglia (FFL).


COME SI PRESENTA LA DOMANDA

La domanda deve essere presentata dalla persona che sottoscrive il contratto con l’assistente familiare obbligatoriamente in forma telematica, a partire dalle ore 12 del 10 aprile 2019, pena la non ammissibilità, per mezzo del Sistema Informativo Bandi online.


ISTRUTTORIA DELLE DOMANDE

L’Ufficio di Piano dell’Ambito provvede: 
• alla verifica dei requisiti previsti per l’ammissione al beneficio, attestati 
mediante autocertificazione nonché tramite la domanda. Sui requisiti 
autocertificati l’Ambito identifica, a campione, le domande su cui 
effettuare i relativi controlli. 
• Alla validazione delle domande con identificazione dell’ammontare del 
contributo concesso. 

Le domande saranno ritenute ammissibili a fronte del rispetto dei requisiti indicati nell’Avviso. 
Il procedimento di valutazione ed ammissione da parte dell’Ufficio di Piano si conclude entro 30 giorni dalla presentazione della documentazione prevista dal presente atto. Tale termine si interrompe: 
• nel caso di domande assoggettate a controllo; 
• nel caso di necessità di ulteriori elementi necessari al fine della 
valutazione da parte degli Ambiti stessi. 
L’Ufficio di Piano dell’Ambito comunicherà ai destinatari gli esiti finali del procedimento.


INFORMAZIONI 

Per informazioni più dettagliate sulla misura si consultino i documenti in allegato:
- DDG n.4597 del 3 aprile 2019 
- modulo di domanda per l’accesso al Bonus Assistenti familiari
- modulo informativa privacy

Per ulteriori precisazioni o per fornire un supporto nel caricamento della domanda è possibile contattare l’Ufficio di Piano dell’Ambito di Certosa di Pavia al n° 0382/67.80.221-264.

Allegati


 
Fine dei contenuti della home page